Jump to content
  • Florestan
    Florestan

    Busoni : Sonate per Violino e Pianoforte - Ingolf/Scheps

    y33gkw6eesf7a_600.jpg

    Ferruccio Busoni : Sonate per violino e pianoforte op. 29 e op. 36a
    Ingolf Turban, violino
    Ilja Scheps, pianoforte
    CPO 2020, formato CD

    ***

    Queste due sonate del 1890 sono dedicate a Johannes Brahms ma in fondo se anzichè Busoni le avesse firmate lo stesso Brahms non ci sarebbe molto da dubitare, tale è l'intimo legame tardoromantico che lega i due musicisti.

    Personalmente ritengo Busoni un genio assoluto - del resto, dopo Ferruccio, di nome faceva Dante, Michelangelo e Benvenuto, non a caso .... - purtroppo parzialmente inespresso.

    Un pò perchè era un personaggio complesso, dai mille interessi e di cultura illiminata, un pò perchè la sua musica é si una complessità esasperata, tanto che lui in vita, era l'unico a poterla valorizzare a pieno.
    Ma in fondo perchè è morto a soli 50 anni in un'epoca di profonde mutazioni culturali, storiche, musicali, con geni grandissimi che lo hanno certamente eclissato con una carriera più lunga e piena.

    Qui il suo genio si mette più umilmente del solito al servizio della musica e il tributo al grande Johannes - di cui Ferruccio è in larga parte culturalmente figlio, se mai Johannes può vantare dei reali discendenti - è totale.

    Provate ad iniziare l'ascolto dalla sonata Op. 36, movimento IIIb - Andante con moto.
    Seguite variazioni, fugati, cambi di ritmo, di umore delle variazioni successive. dove risuonano richiami bachiani.

    E poi ditemi.

    Estremamente importante anche per Busoni stesso, tanto che lui definiva la sua seconda sonata come il suo inizio effettivo, la sua opera prima, distanziandosi personalmente dalla prima sonata, quasi non fosse nemmeno sua.
    Non se lo merita però effettivamente la seconda è di un altro livello.
    E chissà ascoltarla di persona con lo stesso Busoni ad accompagnare Fritz Kreisler alla priama Londra nel 1911.

    Interpretazione molto appassionata ed autenticamente romantica da parte del bavarese Ingolf Turban insieme al didatta russo Iljia Scheps la cui intesa va oltre le note scritte in queste meravigliose pagine.

    Suono caldo ed avvolgente, perfettamente intonato a questa atmosfera.

     

     

    Edited by Florestan



    User Feedback

    Recommended Comments



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...