Jump to content
  • Eusebius
    Eusebius

    Disco dell'anno 2019

    Anche nel 2019 abbiamo ascoltato tanti, tantissimi dischi in un anno finalmente ricco di proposte varie e interessanti. Ci fa piacere segnalare ai nostri lettori quei dischi che a nostro avviso hanno lasciato il segno e meritano di essere ricordati.

    Non ci sono premi o medaglie per i vincitori, solo l'affettuosa riconoscenza della redazione di VariazioniGoldberg.it per i bei momenti che ci hanno regalato! 

    Sinfonica

    image.png.c17f8813ee353cbdff5ba4f0d73c2df7.png

    Nel repertorio sinfonico il disco dell'anno va senza esitazione all'edizione delle nove sinfonie di Beethoven con Adam Fischer alla guida Danish Chamber Orchestra. Una lettura fresca e rinfrescante, che si pone come un nuovo riferimento. Complimenti ad Adam e alla Danish Chamber Orchestra!

     

     

    Corale e Sacra

     

    image.png.77545ae381574eb324a6e21ddf3a4ae4.png

    Paul McCreesch ci regala due ore e mezzo di emozioni intimamente british con tutte le musiche delle incoronazioni della corona britannica da Edordo VII nel 1902 a Elisabetta Seconda nel 1953.

     

     

    Strumento solista e orchestra

    image.png.2af00acf79bf5f8c6a059066199e002d.png

    In questa sezione vincono a mani basse i 5 concerti per pianoforte, ops fortepiano, e orchestra di Beethoven con uno strepitoso Ronald Brautigam e la Kolner Akademie diretta da Michael Alexander Willens. Brautigam è un grandissimo esperto delle interpretazioni di Beethoven al fortepiano e questa registrazione segue e conclude idealmente l'integrale delle sonate e delle variazioni.

     

     

     

    Pianoforte solo

    image.png.6d66e0542e0331250c1263c13c718e98.png

    E' stata particolarmente accesa la battaglia in questa sezione in un anno con diverse belle proposte. Alla fine il nostro premio va ai 24 Préludes di Rachmaninov nella splendida interpretazione di Boris Giltburg, che ha scalzato il pur straordinario Brahms di Nelson Goerner e l'energica integrale delle sonate di Beethoven del sempre bravissimo Igor Levit.

     

     

    Strumento solista

    image.png.fd831388a1fc091988844c5af402f807.png

    Per il miglior disco nella categoria "Strumento solista" la nostra preferenza è andata al grande Olivier Latry che ci suona Bach sull'organo della Cattedrale di Notre-Dame, strumento che è andato distrutto nell'incendio dell'aprile del 2019. E' quindi un disco che ha anche un significato storico, al di là degli innegabili meriti artistici.

     

     

    Cameristica

    image.png.2441e141647d1fffb8706a644a121c26.png

    Nella categoria "Musica da camera" il nostro premio va all'avvincente interpretazione dei quartetti di Béla Bartók da parte del Quartetto Diotima, magistrali nel riuscire a trascinare nel complesso mondo del compositore ungherese.

     

     

    Vocale

    image.png.40c04bf7bb1d7257c17d25d83fdcb53e.png

    Qui la sfida ha avuto come protagonisti lo Schumann solare e giovanile di Christian Gerhaher e Camilla Tilling da una parte e il personalissimo e rivelatorio Schubert di Ian Bostridge dall'altra. Abbiamo voluto premiare il primo e aspettiamo con impazienza il seguito dell'integrale di Christian Gerhaher dei lieder di Schumann.

     

     

    Barocco

    image.png.276812697864438daf24e615ac7265ae.png

    L'amore per Bach e la gioia di far musica insieme. Come si potrebbe non premiare la magnifica prova di Kati Debretzeni, dell'English Baroque Soloists e del suo straordinario direttore John Eliot Gardiner?

     

     

    Recital

    image.png.3c7580cd6ac2b0f7c6dd673de60c0cad.png

    La pianista salentina si conferma ad ogni disco una delle migliori artiste nel panorama mondiale. Questo sfavillante recital con musiche di Ravel e Stravinsky ci ha conquistato con la sua luminosa energia!

     

     

    Proposte originali

    image.png.6a7332aa3c484182cf9e36539c22239d.png

    In questa sezione dedicata alle "Proposte particolari" abbiamo voluto premiare l'intenso omaggio di Christina Pluhar al Barocco italiano di Luigi Rossi. Senza dubbio questo disco è stato la vera sorpresa del 2019!

     

     

     

     

     

    Edited by Eusebius



    User Feedback

    Recommended Comments

    There are no comments to display.



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...