Vai al contenuto
  • Importante
    Florestan
    Florestan

    Novità dell'anno 2021

    Come sempre, le prime impressioni di ascolto sui dischi di nuova uscita del 2021.

     

    etp8lr1n9gj2b_600.jpg



    Feedback utente

    Commenti Raccomandati



    etp8lr1n9gj2b_600.jpg

    20th Century British Treasures
    Musiche di tutti i compositori inglesi di inizio '900 da Vaighan Williams a Peter Warlock passando per Hubert Parry
    Kathleen Ferrier, contralto
    Somm Recordings 1/1/2021, via Qobuz 

    ***

    Canzoni inglesi - tipicamente britanniche - con la voce androgina ed unica di Kathleen Ferrier.
    Disco estremamente interessante, sebbene di genere "leggero".

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    qclczfa7s05bb_600.jpg

    Abel : sonate per viola da gamba e basso continuo
    Paolo Pandolfo, viola da gamba
    Chemin, Buccarella, Boysen, basso continuo
    Glossa 1/1/2021, formato 88/24 via Qobuz

    ***

    Carl Friedrich Abel è nato a Kothen. E non a caso era il figlio del violista dell'orchestra di Bach.
    Cresciuto con i figli di Bach, amico intimo del Bach "inglese" con cui ebbe grande successo nei concerti Abel-Bach di Londra tra il 1764 e il 1766.
    E' chiaramente musica in stile galante, quello imperante all'epoca, anche successivamente all'arrivo di Mozart e di Haydn.
    Ma di grandissima qualità.

    Paolo Pandolfo (classe 1964) è un virtuoso della viola da gamba che si è formato ed ha suonato a lungo con Jordi Savall, ha in repertorio musiche che vanno da Saint Coulombe/Marais a Bach.

    unnamed.jpg

    disco molto interessante, registrato in modo esemplare.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    ude7yupsazlbb_600.jpg

    Niels W. Gade : musica da camera vol. 5
    Ensemble MidtVest, Tommaso Lonquich
    CPO 2021, via Qobuz

    ***

    Ammetto che di Niels W. Gade (danese, 1817-1890) ignoravo l'esistenza fino a stamattina.
    Mi ha incuriosito questo disco che fa parte di una integrale perchè partecipa nei primi brani (Fantasy Pieces Op. 43) Tommaso Lonquich, figlio di Alexander.
    Gade pare che sia stato un precursore della musica nazionalistica scandinava, avendo dato spunti a gente come Grieg ed immagino, Nielsen e forse anche Sibelius.
    Un romantico che ambiva a prendere il posto di Mendelssohn come direttore del Gewandhaus ma che venne fermato dalla guerra tra Danimarca e Prussia.
    Ha scritto tra l'altro 8 sinfonie registrate nel 2010 da Neeme Jarvi per la Bis.

    Scriveva bella musica romantica. Insomma, per conoscere tutta la musica che conta, non basterebbero un paio di vite.

    In quanto a Lonquich, lo aspettiamo in qualche cosa di più importante, tipo l'amato quintetto di Brahms.

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    x32vrja27jquc_600.jpg

    George Szell - Salzburger Orchesterkonzerte 1958-1968
    Orfeo d'Or 2021, formato CD

    ***

    Nella realtà è un disco pubblicato nel marzo del 2019 ma Qobuz lo rende disponibile solo oggi.
    Sono più di otto ore di concerti tenuti da Szell tra il 1958 e il 1968 al Festival di Salisburgo con le principali orchestre europee.
    La qualità di registrazione di questi concerti dal vivo non è sempre meravigliosa.
    Lo è la musica, che sia Mozart o William Walton, poco importa.
    Szell é stato un vero gigante.
    E questa serie contiene documenti storici, certo ma anche musica altrimenti non ascoltabile. Testimonianze vive, dal vivo.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    ihewt91rf618a_600.jpg

    Bach : The complete works for keyboard vol. 4
    "Alla veneziana Concerti Italiani"
    Benjamin Alard, cembalo e organo

    Harmonia Mundi 15 gennaio 2021, formato HD, via Qobuz

    ***

    Continua l'integrale tastieristica di Alard con il 4° Volume. Oltre 3 ore di concerti - celeberrimi - per lo più per cembalo (da Vivaldi, i fratelli Marcello etc.) ma anche per organo.

    Non mancano meraviglie come la fuga BWV 542/2 al cembalo.

    Chiude il volume la spettacolare Toccata Adagio e Fuga BWV 564, che dovrebbe convincere anche chi non è troppo attirato dall'organo.

    A conclusione questa integrale "francese" sarà monumentale più di quella di Suzuki.
    BRAVO !

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    pe2aoae8ohvnb_600.jpg

    Bach : Soli Deo Gloria
    Cantate 21, 76
    Collegium Vocale Gent, Ricercar Consort diretti da Philppe Pierlot
    Mirare 15/1/2021, HD, via Qobuz

    ***

    SDG, parafrasando la firma di Bach, un disco bellissimo con la più bella musica di tutti i tempi, almeno per chi è cresciuto con le cantate di Bach.
    Qui le due cantate riprese in forme successive secondo i manoscritti in possesso.
    Pierlot guida il complesso di Herreweghe ed ha studia con uno dei Kujiken, garanzia del prodotto di livello altissimo.

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    jfq6phd5swfeb_600.jpg

    Bach : Kantaten in Januar
    BWV 72, 92,156
    La Petite Bande - Sigiswald Kuijken
    Accent 15/1/2021, formato HD, via Qobuz 

    ***

    Due dischi di cantate di Bach nello stesso mese non è una rarità, lo può essere se c'è una connessione tra le due formazioni anche se le etichette sono diverse.

    Disco bellissimo fin dalle prime note.
    In passato ho criticato Kujiken - e altri belgi/olandesi - di esagerare con le parti singole.
    Probabilmente adesso mi sono abituato ad una tessitura così leggera e riesco ad apprezzare ogni voce.
    Certo che devono essere tutte al di sopra di sospetto.

    Registrazione chiara ma i bassi si sentono lo stesso.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    a6ddi99dxtd3a_600.jpg

    Contralto
    Nathalie Stutzmann, Orfeo 55
    Erato 15/1/2021, formato HD

    ***

    Il 2021 è cominciato con il disco di Kathleen Ferrier e adesso Nathalie Stutzmann ci ricorda che il contralto non è tramontato.
    E' una raccolta di brani da opere di Handel e di Vivaldi in cui la voce molto particolare della Stutzmann viene messa in perfetto risalto.

    In alcune la dizione è un pò imperfetta (effe per vi, alla "tedesca") ma nel complesso sempre ben intellegibile. E' il nostro guaio di essere madrelingua per la gran parte dell'opera barocca.
    Ottimo disco.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    htlujezo8eccc_600.jpg

    Gulda : Heidelberger Jazztage 1971
    Sinfonie in G, etc.
    Friedrich Gulda
    SWR Music, 22 gennaio 2021, via Qobuz

    ***

    Prima registrazione assoluta della "folle" sinfonia "jazz" in Sol di Gulda più altro materiale jazzistico, registrato dal vivo nel 1971.
    Disco per gli appassionati di Gulda.

    Sinceramente io il suo jazz non l'ho mai particolarmente gradito ma il valore storico del recupero di questi nastri è inestimabile comunque (meglio il quadruplo precedente con rarità classiche dello stesso Gulda).

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    ioohg42mynzdc_600.jpg

    Haydn 2032 - Vol. 9 L'addio
    Giovanni Antonini e Il Giardino Armonico
    Alpha 22 gennaio 2022, HD, via Qobuz

    ***

    Esce il nono volume del progetto del Giardino Armonico su tutto Haydn e prosegue con il solito piglio estremamente dinamico.
    Oltre a tre sinfonie in questo disco "la chicca" sono i tre brani della Scena di Berenice.

    Per i curiosi, l'Addio è il sottotitolo della sinfonia n. 45

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    mmewnodufc05b_600.jpg

    Andreas Romberg : concerti per violino e orchestra
    Chouchane Sirassian, violino
    Capriccio Barockorchester
    Alpha 22 gennaio 2021, formato HD, via Qobuz

    ***

    Andreas Jakob Romberg (1767-1821)- da non confondere col cugino Bernhard,  coetaneo ma violoncellista - ha scritto tra le altre cose 22 concerti per violino e orschestra.

    E' uno stile a metà strada tra Mozart e Paganini ma senza i guizzi di quest'ultimo, sebbene ci sia del virtuosismo.
    Stiamo comunque parlando di contemporanei di Beethoven. Che di concerto per violino ne ha scritto uno solo.

    Comunque si tratta di un bel disco, la musica è piacevole, sebbene non sia di quelle che restano nella memoria.
    Si può ascoltare.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    bxncippz2bjyc_600.jpg

    Salieri : Armida
    Les Talens Lyrique - Christophe Rousset
    Aparte 22/1/2021, HD, via Qobuz

    ***

    Due ore di noia, opera all'antica di Salieri con una trama dejavu e le solite schermaglie amorose e improbabili.
    Voci di grande livello e direzione orchestrale di piglio ma insufficienti a rendere la composizione interessante.
    Registrazione eccellente.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    mex0ll0fgkgnc_600.jpg

    Bach : Intuitions
    Composizioni trascritte per violino e organo
    Stéphanie Paulet, violino, Elisabeth Geiger, organo
    Paraty, 22 gennaio 2021, via Qobuz

    ***

    Non è più una novità discografica il duo "francese" per violino e organo.
    Qui il violino è chiaramente prevalente e la scelta delle composizioni un pò troppo varia per chiarire il punto.
    Alla fine - magari approfondendo ... ? - ma io queste intuizioni non le colgo.
    Colpa mia.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    foh8hwqfb95ea_600.jpg

    Rinck : opere per organo
    Organo Dreymann (1837) della chiesa di Sant'Ignazio di Mainz
    Gehrard Gnann
    Coviello 22/1/2021, formato HD via Qobuz

    ***

    Altro contemporaneo di Beethoven ma organista, Rinck era un virtuoso e la sua musica - abbastanza dispensabile se giudichiamo da questo disco - lo rispecchia perfettamente.
    Un esperimento benemerito del Professor Gnann che temo però non lascerà il segno nella storia dell'interpretazione.
     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    gna1hfg6v9axb_600.jpg


    Prokofiev : sonata n.8, Visions fugitives, Romeo e Juliet
    Angelich, pianoforte
    Erato, 22/1/2021, via Qobuz

    ***

    Premesso che non sono un grande estimatore delle ultime sonate di Prokofiev, anche dopo tre ascolti questa lettura mi pare un pò troppo "morbida", "placida", priva di spunti di interesse particolari.

    Cosa che ritrovo pari pari nei pezzi da Romeo e Giulietta, giocati sul trasognante crepuscolare, senza guizzi, senza troppo pathos insomma.

    Si salvano un pò le Visions, forse troppo poco visionarie : è musica che dovrebbe stare più sul versante impressionista che in mezzo alle purghe staliniste.

    Insomma, per me non un disco memorabile.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    b0o2xvyw9r6ha_600.jpg

    Caprices and laments
    Concerti per clarinetto e orchestra di Nielsen, Copland, Macmillan
    Maximiliano Martìn, clarinetto
    Orchestra Sinfònica de Tenerife, diretta da Lucas Macias Navarro
    Delphian 22/1/2021, HD, via Qobuz

    ***

    Adoro i concerti per clarinetto, in questo caso sia quello sognante di Copland che quello un pò schizoide di Nielsen.
    Non capisco però il titolo, oppure lo capisco, è la moda di oggi.
    Andando all'interpretazione, il Copland iniziale è interessante mentre stento un pò a riconoscere Nielsen che secondo me necessita di molta più follia.
    Macmillan - chi era costui ? - invece è inascoltabile, ma non per demerito dell'interprete, salvo nell'aver scelto di inserirlo (peraltro non una composizione originale per clarinetto).
    21 minuti di disco sprecati.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    efg8d60kj2z7a_600.jpg

    Bach : concerti per clavicembalo e orchestra VOL II
    Francesco Corti, Il Pomo d'Oro
    Pentatone, 12 febbraio 2021, via QOBUZ, formato HD

    ***

    Si conclude la serie dei sette concerti per clavicembalo "ufficiali" di Bach con questo frizzantissimo e libero disco magistralmente registrate per Pentatone.
    Potrebbe essere il mio nuovo riferimento, sia per le linee melodiche dedicato con un numero di strumenti ridotto, sia, soprattutto, per la verve improvvisatrice di Corti.
    Gran bel disco !

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    vpjd7i0imeo8a_600.jpg

    Friedrich Gulda : The Stuttgart Recordings, 1953 e 1968
    SWR, 12 febbraio 2021, via Qobuz

    ***

    Ben più interessante dell'ultima uscita di Gulda-Jazz, questo disco abbina uno Chopin animato con un Beethoven meno animato.
    Sebbene la lettura delle Variazioni Diabelli di Gulda meriti una buona valutazione anche in raffronto a certe esibizioni atletiche di oggi per la sua umanità e leggerezza.
    Buona qualità del suono pur considerando l'età di questo materiale storico.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    usxmju18zdnrc_600.jpg

    Friedrich Gulda : Two Solo Recitals 1959
    SWR Music, 12 febbraio 2021, via Qobuz

    ***

    Un Mozart lezioso come l'immagine scelta per la copertina.
    Un programma molto vario per questi due recitals che bissano l'altra uscita odierna per la stessa etichetta di rarità guldiane.
    Chissà quanti altri tesori hanno in magazzino :)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    a2t8igh7ch1qb_600.jpg

    Beethoven : Sinfonia n. 9
    Pittsburgh S.O, Martin Honeck
    Reference Recordings, 12/2/2021, via Qobuz

    ***

    Honeck in Beethoven è una garanzia. La Pittsburgh lo è sempre quando il direttore se lo merita.
    RR fa le migliori registrazioni possibili.

    Ma io una nona così energica non me la ricordavo. E specialmente il terzo movimento, che in generale considero 20 minuti di tempo sprecato, qui siamo ai livelli massimi possibili (per le mie aspettative).
    Da riascoltare bene per le voci ma l'architettura generale è di primissimo livello e la lettura molto personale.
    Anche perchè altrimenti non sarebbe proprio il caso di registrare ancora questo pezzo forte.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    x1kah1vxwbgma_600.jpg

    Brahms : Sonate op. 120, Zwei Gesange, Wiegenlied
    Antoine Tamestit, viola, Cédric TIberghien, pianoforte
    Matthias Goerne, tenore
    Harmonia Mundi 19/2/2021, via Qoabuz

    ***

    Il suono liquido e dolcissimo della viola di Antoine Tamestit al servizio dell'ultimo Brahms.

    Splendidi i due Gesange Op. 91 in questo arrangiamento con la viola che ricama sulla voce di Goerne.
    Oltre alla tenerissima ninnananna Op. 49, n.4
    Bel disco.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    odvzcw9tgbn7a_600.jpg

    Beethoven : concerto triplo e Sinfonia n. 2 per trio
    Isabelle Faust, Jean-Guihen Queyras, Alexander Melnicov, Freburger Barockorchester diretta da Heras Casado
    Harmonia Mundi 26/2/2021, via Qobuz

    ***

    Compagine sensazionale per un programma interessante ma che non mi ha mai appassionato.
    Strumenti in perfetta evidenza.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    epugcgwu0opaa_600.jpg

    Beethoven : Concerto per violino e orchestra
    Mozart : Concerto per violino e orchestra K 271
    Liya Petrova, violino, Sinfonia Varsova diretta da Jean-Jacques Kantorow
    Mirare 26/2/2021, via Qobuz

    ***

    Interpretazione virtuosa e mirabile del concerto di Beethoven da parte della Petrova.
    Peccato solo l'abbinamento al potabile concerto in re di Mozart.
    C'erano mille altre soluzioni migliori (Britten, Prokofiev, Elgar, Nielsen ...).

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    cover.jpg

    Chopin : quattro ballate e quattro improvvisi
    Anna Vinnitskaya, Alpha 2021, formato HD

    ***

    Ok, non è il mio repertorio. Ma sono un fan sfegatato di Anna Vinnitskaya, e questo disco mi è piaciuto (molto).
    Ditemi voi. :)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    cover.jpg

    Respighi : trascrizioni orchestrali di Bach e Rachmaninov
    Orchestre Philarmonique Royal de Liege diretta da John Neschling
    BIS gennaio 2021, formato HD

    ***

    Un disco un pò particolare per il tipo particolare di trascrizione.
    Da considerare una rarità per un percorso inesplorato (ma non sono sicuro che mi piacciano queste trascrizioni e ciò va un pò a detrimento del valore editoriale di questo disco).

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti



    Partecipa alla conversazione

    Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

    Ospite
    Aggiungi un commento...

    ×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

      Sono consentiti solo 75 emoticon max.

    ×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

    ×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...