Vai al contenuto
  • Eusebius
    Eusebius

    Leif Ove Andsnes - Chopin

    afvzwjkk6yhba_600.jpg.8e91eaf8545347e564e02aa7f7169cf0.jpg

    Chopin, Ballate e Notturni Op.15 N.1, Op.48 N.1, Op.62 N.1
    Leif Ove Andsnes, pianoforte.
    Sony Classical 2018

    ***

    A 48 anni il pianista norvegese Leif Ove Andsnes è all'apice di un percorso musicale costruito con serietà e senza il divismo di tanti suoi colleghi più giovani.

    leif_ove_andsnes_45.png.822df3c6e65c4b20035b11345c450a1c.png
    Ritorna a Chopin dopo più di 25 anni dall'ultimo disco dedicato al compositore polacco con un programma dedicato alle magnifiche Ballades.
    Ho molto apprezzato la scelta di inframezzare le Ballate con tre Notturni: la Ballate infatti furono composte nell'arco di diversi anni e comunque non per essere suonate come un ciclo completo. I tre Notturni spezzano un'intensità emotiva che in un ascolto continuo potrebbe essere eccessiva.
    Andsnes affronta le Ballate con decisione ed è in grado di rendere l'architettura dei brani con straordinaria chiarezza. Il confronto con la recente incisione delle Ballate dell'ultimo vincitore del concorso Chopin Seong-Jin Cho mette bene in risalto quest'ultimo aspetto.
    Il suono che produce Andsnes è meravigliosamente terso e cristallino, passando dalle più delicate sfumature ai fortissimo pieni e corposi.
    Ma se vogliamo trovare un difetto al pianismo per molti versi magistrale del norvegese è quello di essere eccessivamente controllato: da questa musica e da un interprete di questo calibro mi aspetto un ardore e un trasporto che sappiano contagiare chi ascolta. Qui spesso i finali delle Ballate, dove Chopin porta il discorso musicale a un climax irresistibile per poi concludere con delle code assolutamente fiammeggianti, li ho trovati un po' sgonfi.

    E' possibile, anzi è probabile, che Andsnes dal vivo sappia regalare emozioni che finora in alcuni suoi dischi non ho trovato, ma purtroppo non ho mai avuto modo di ascoltarlo in concerto.

    Rimane comunque un disco di assoluto rilievo, ma a mio avviso un pelo sotto altre incisioni come, solo per fare un paio di esempi, quelle di Perahia o di Pollini.

    andsnes_MCO.thumb.jpg.e7f6e394da856ac769d3b5e9fee1c39a.jpg

    leif_ove_andsnes_foto-erik_berg01.jpg.20be372f5a6e7fb780040e01c8e64170.jpg

    Modificato da Johannes

    Feedback utente

    Commenti Raccomandati

    • Administrators

    Io sono l'ultimo a poter parlare di Zsopén che in generale è l'ultimo compositore di cui mi viene voglia di ascoltare la musica.

    Questo disco è registrato in modo meraviglioso con un pianoforte pieno, col giusto riverbero, dalle tinte calde e autunnali come si conviene a questi brani.

    Per l'interpretazione, in 09:00 si possono fare tante cose. Come Samson Francois che purtroppo non è aiutato da una registrazione all'altezza (Op. 23 n.1).
    Creare la tensione necessaria con il primo accordo per terminare con la stessa decisione (Lortie, 2012).
    E lasciando stare le N versioni di Horowitz e sempre in 9 minuti (o 8 minuti e 57 secondi) si può danzare sulla tastiera con l'agilità di Perahia (1994).

    Andnes è misurato perfino nel maccheronico concerto del suo connazionale Grieg, una roba strappaapplausi che lui nobilita oltre quel che si merita.

    Dove mi è piaciuto sinora (no, non nella soporifera versione dei brani pianistici del sanguigno Sibelius), é nel suo originale The Beethoven Journey, dove suona e dirige la Mahler Chamber Orchestra.
    Brillante, veloce, spiritoso, cavalleresco. Magistrale !

    A questo punto, lo aspetterei nei due concerti di Brahms, se non vi dispiace.

    Link al commento
    Condividi su altri siti



    Partecipa alla conversazione

    Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

    Ospite
    Aggiungi un commento...

    ×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

      Sono consentiti solo 75 emoticon max.

    ×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

    ×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...