Jump to content
  • Florestan
    Florestan

    Boris Giltburg e il suo Rachmaninov

     

    maxresdefault.jpg

    CMrwYdoWUAEI7l0.jpg

    "sono felice di possedere un pianoforte Fazioli" dice Giltburg.

    E si sente in ogni nota di ogni suo disco.

    img-borisgiltburg04.jpg

    boris.jpg

     

    Boris Giltburg è un pianista russo classe 1984, cresciuto in Israele che dal 2015 registra per Naxos.
    Non ufficialmente sta seguendo un percorso di integrale delle opere di Rachmaninov. E' un intento non dichiarato esplicitamente ma è implicito nel dettaglio delle prime uscite.

    Ammetto che sulle prime non sono rimasto abbagliato dalle sue interpretazioni. Probabilmente sono troooooooooooooooooppo legato alle letture funamboliche di Horowitz o a quelle arcigne di Richter. E poi di integrali di Rachmaninovo moderne ce ne sono a iosa. Ho in mente quella fredda ma autorevole di Ashkenazy che lo ha reso famoso.

    Questo fino all'ultima uscita del mese di aprile 2019, dedicata ai preludi Op. 23 e Op. 32.
    Sono raccolte molto differenti tra loro che raramente riescono bene allo stesso esecutore nella stessa occasione.

    Lo stesso identico disco di Lugansky dello scorso anno, profondo e solenne, non mi ha emozionato. Trovo che Lugansky abbia smarrito la sua stella guida negli ultimi anni e che proceda un pò a vista, svogliato.

    Il contrario di Giltburg che sta costruendo adesso una cattedrale con l'attenzione di ogni scalpellino impiegato in ogni singola pietra angolare.
    Il suo Rachmaninov è un Rachmaninov del tutto spogliato dell'esteriorità rituale celebrata nella seconda metà del secolo scorso.
    Ben più profondo e intenso di quanto non fosse ... il Rachmaninov di Rachmaninov stesso.
    E quest'ultimo disco - di cui parliamo più estesamente nelle recensioni di musica strumentale ne è sinora la chiave di .... svolta.

    Vediamo le uscite sinora pubblicate. E' possibile che ci sia già dell'altro materiale registrato ma non ne ho trovato traccia sinora.
    Meglio così, le prossime saranno più gradite sorprese.

    ***
     

    folder.jpg

    Rachmaninov, Etudes-tableaux Op. 39, Moments Musicaux Op. 16
    Naxos 2016, disponibile in formato CD e in alta risoluzione

    ***

    Lettura intensa, senza un attimo di pausa, con grande calore, vigore, precisione di suono. Senza precipitare ma senza farsi troppo attendere come chi crede di dimostrare di essere un grande pensatore solamente perchè ... riflette.
    Appassionato (#5), Lento (#7), Allegro assai (#4) per Giltburg qui non sono indicazioni di forma ma di sostanza, cui attribuire del tutto il modo di approccio e di stile.

    I Moments Musicaux non sono da meno. Spesso trascurati dai pianisti globetrotter, richiedono una chiave di lettura che non può essere univoca.
    Altrimenti poi arrivi al #3 e non sai come andare avanti ed aspetti come una liberazione che arrivi il Presto successivo.
     

    folder.jpg

    Rachmaninov Concerto per pianoforte e orchestra n. 2, Etudes-tableaux Op. 33
    Royal Scottish National Orchestra diretta da Carlos Miguel Prieto

    Naxos 2018, disponibile in formato CD e in alta risoluzione

    ***

    Grande dinamica dell'orchestra, del piano, con bassi rauchi e immamenti.
    Tempi comodi all'inizio che diventano estremamente brillanti nel finale.
    Una buona interpretazione, magari non di riferimento da di certo non trascurabile.
    Di altro piano gli Etudes-tableaux Op. 33 che completano la raccolta del disco precedente.
    Potenti come non mai (cfr. il #8)

    folder.jpg

    Rachmaninov Concerto per pianoforte e orchestra n. 3, Variazioni su un tema di Corelli
    Royal Scottish National Orchestra diretta da Carlos Miguel Prieto
    Naxos 2018, disponibile in formato CD e in alta risoluzione

    Oltre al celeberrimo terzo concerto per pianoforte qui portato con grazia e una certa solennità che non guastano, delle Variazioni Corelli particolarmente incisive, forse tra le migliori disponibili in disco sino ad oggi.

    ***

    Cover.jpg

    Rachmaninov 24 Preludi Op. 23 e 32, Morceaux de Fantasie Op.3 n. 2
    Naxos 2019, disponibile in formato CD e in alta risoluzione

    ***

    L'ultimo disco pubblicato, recensito a parte in dettaglio. Un disco capitale che secondo noi entra di diritto nella discografia ideale di Rachmaninov e tra le scelte in assoluto di quest'anno.
    Sono due raccolte impegnative che non possono essere risolte senza la giusta prospettiva. E qui c'è profondità, c'è vigore, c'è introspezione, c'è tocco, c'è chiarezza.
    Sarà difficile anche per Giltburg andare oltre questa interpretazione ma noi ci aspettiamo ulteriori sorprese.
    Lui è ancora giovane pianisticamente parlando e il tempo sta dalla sua parte.

    Sicuramente lo seguiremo con grande interesse.
    Complimenti a Naxos - etichetta che da tempo si è scrollata di dosso il marchio "economico" - che si è legata a questo pianista.
    E a Fazioli che lo ha dotato dello strumento adatto a valorizzarne il suono.

    GIltburg non ha né la presenza né le leve di un Rachmaninov o di un Horowitz, piuttosto di un Ashkenazy e un aiutino dalle corde potenti dei Fazioli è certamente una mano santa ... 

    PS :

    43f1a52a-6bd5-4418-ac2b-ba23878166ce.jpg
    Romantic Sonatas (Rachmaninov, Grieg, Liszt)
    Boris GIltburg
    Orchid Classics 2013

    Aggiungo in chiusura un album più vecchio (ma è solo del 2013) inciso per la Orchid Classic) che include tra gli altri brani la seconda sonata di Rachmaninov.
    Intensa ed incisiva ma secondo me al di sotto del livello raggiunto oggi da Boris con la Naxos.
    Motivo per cui posso solo attendere con ansia di vedere pubblicato un prossimo album che contenga le due sonate insieme e magari la Rapsodia Paganini ...

    Edited by Florestan



    User Feedback

    Recommended Comments

    On 5/4/2019 at 10:52 AM, Florestan said:

    una interpretazione dell'OP.10 del 2013, di buon livello ma lontana da quella attuale, appena pubblicata :

     

     

    Non sono così raffinato da notare differenze, ma solo a vederlo suonare vien voglia di ascoltarlo!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...