Jump to content
  • Florestan
    Florestan

    Romance : La musica di Clara Schumann / Isata Kanneh-Mason

    cover.jpg

    Romance, la musica per piano di Clara Schumann
    Isata Kanneh-Mason, pianoforte
    Royal Liverpool Philarmonic Orchestra diretta da Holly Mathieson
    Jonathan Aasgaard, cello, Elena Urioste, violino

    Decca 2019, disponibile in formato liquido 96/24

    ***

    Disco celebrativo (ci avviciniamo al bicentenario della nascita di Clara, che cadrà esattamente il 13 settembre 2019) come ne abbiamo già visti e ne vedremo altri della Decca, che parte da un titolo a programma che però non c'entra molto con il contenuto.

    C'è il celebre concerto per pianoforte ed orchestra Op. 7 (1835-1836) eseguito con devozione ma forse un pò troppo Biedermeyer. Anche al secondo ascolto fa rimpiangere quello veemente e realmente "ROMANTICO" di Veronica Jochum, degna figlia del grande direttore tedesco.
    Ci sono le tre romanze op. 11, lette in maniera crepuscolare.
    Ci sono le tre romanze op. 22 per violino e pianoforte, in cui purtroppo la violinista non si avvicina alla bellissima visione di Tasmin Little (Chandos uscita questa primavera insieme ad altre gemme).
    Ci sono due arrangiamenti di Clara su lieder di Robert alla cui musica sublime è difficile arrecare danno tranne che non si disponga di animo cattivo.

    E infine la sonata in Sol minore (1841 mentre Robert iniziava il suo concerto e la sua prima sinfonia) cui continua a mancare, secondo me, la verve necessaria. L'ascolto comparato con l'edizione di Jozef de Beenhouwer sembra quello tra maestro e studente.

    Isata Kanneh-Mason viene descritta come l'astro nascente del pianismo britannico, (Isata Kanneh-Mason, the next star from Britain’s most musical family) una sorta di fenomeno tra Beyoncé (cui la pianista dice di ispirarsi) e Lewis Hamilton.
    Lo capisco, siamo ai minimi termini della tradizione inglese e certo i tentativi di Brexit e l'ultimo arrivo nella famiglia Reale non stanno giovando.

    L'ispirazione a Clara, una protagonista di un intero secolo musicale, quello certamente più denso di passione e di vitalità della storia della musica, certo le verrà utile. Non adesso, diamole tempo, magari.

    Questo disco ve lo segnalo per curiosità, certamente l'esperimento sarà utile per favorire il cambio generazionale in sala da concerto, magari.

    ShekuIsataKanneh-Mason-850x450.jpg

    a sinistra Isata, a destra il fratello Sheku

    Isata-Kanneh-Mason-3_Daniel-Stroud-Photography-510.jpgCoMF2018_KMtrio.jpg

    a destra il violino di famiglia, Barimah.

     

    Edited by Florestan



    User Feedback

    Recommended Comments

    Consiglio realmente in alternativa, per l'integrale della musica pianistica di Clara :

    761203975822.jpg

    integrale in tre cd edita da CPO nel 2000-2001 e interpretata con piglio romantico autentico dal pianista belga/fiammingo Jozef De Beenhouwer

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Mentre per il bel concerto per pianoforte e orchestra Op. 7 consiglio sempre la brillante interpretazione di Veronica Jochum sebbene molto datata

    folder.jpg

    Tudor 1988

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...