Jump to content
  • Florestan
    Florestan

    Cecilia Bartoli : Farinelli

    cover.jpg

    Farinelli
    Arie di Porpora, Riccardo Broschi, Giacomelli, Hasse, Caldara scritte per Carlo Broschi
    Cecilia Bartoli, soprano
    Il Giardino Armonico diretto da Giovanni Antonini

    Decca 2019, formato 96/24

    ***

    Cecilia Bartoli ritorna con la collaudata collaborazione della compagine italiana guidata da Giovanni Antonini per un tributo a Farinelli.
    Lo fa alla sua maniera un pò provocatoria, presentandosi in copertina con un make-up da uomo barbuto e in "topless".
    Non sfuggirà la tinta delle unghie.
    E l'abbigliamento fluido dei successivi ritratti presenti nel libretto.

     

    SnapCrab_bookletpdf - Adobe Acrobat Reader DC_2019-11-30_10-24-46_No-00.jpg

    SnapCrab_bookletpdf - Adobe Acrobat Reader DC_2019-11-30_10-25-20_No-00.jpg

    SnapCrab_bookletpdf - Adobe Acrobat Reader DC_2019-11-30_10-25-28_No-00.jpg

    SnapCrab_bookletpdf - Adobe Acrobat Reader DC_2019-11-30_10-26-28_No-00.jpg

    SnapCrab_bookletpdf - Adobe Acrobat Reader DC_2019-11-30_10-26-38_No-00.jpg

    SnapCrab_bookletpdf - Adobe Acrobat Reader DC_2019-11-30_10-26-50_No-00.jpg

    Cecilia Bartoli (c) Decca 2019 e dei relativi autori. 

     

    Purtroppo in larga parte viviamo ancora nel solco del mendace film del 1994 che descrive un Farinelli del tutto di fantasia.

    Carlo Broschi aveva modi e atteggiamenti da vero nobile ed ostentava una rara modestia rispetto a molti suoi colleghi uomini e donne.
    E negli ultimi decenni di vita visse da vero ricco, servito e riverito, godendo di altissima considerazione sia come musicista che come insegnante.

    Carlo_Broschi.jpg

    Portrait_de_Farinelli_par_Bartolomeo_Nazari_(Grand_Palais,_Paris)_(43278414240)_0.jpg

    CarloBroschi.jpg

    come lo vediamo ritratto in questi quadri contemporanei.

    Ma certamente la copertina del disco ha le sue ragioni di marketing su cui probabilmente ci siamo attardati anche troppo.

    Se ho ammirato moltissimo la Cecilia Bartoli degli esordi e dei tanti dischi coraggiosi del secolo scorso, devo ammettere che non ho trovato molte occasioni di apprezzamento negli ultimi anni. Anche per un pò di noia suscitata da accostamenti, titoli e propositi di molti dei suoi dischi.

    Complice la grandissima musica di questo disco, siamo ai massimi livelli della grandissima Opera all'italiana del pieno barocco (manca solo Handel ma è una scelta) invece qui mi tolgo il cappello.

    Sono opere scritte appositamente per sfruttare le qualità incredibili del "cantante dei re" che richiedono doti tecniche e virtuosistiche eccezionali.

    Cecilia Bartoli non ha né la potenza né l'estensione di Farinelli, certamente poi ora che non è più giovanissima.
    Ma ha il talento e qui lo sfodera tutto.

    Naturalmente con questa musica perché basterebbero l'aria del "Chi non sente al mio dolore" del fratello di Farinelli, Riccardo Broschi, meravigliosamente melodiosa, e la complicata aria finale dal Polifemo di Nicola Porpora, la celeberrima "Alto Giove" con le sue lunghissime frasi tenute e che qui dura in tutto oltre 9 minuti.

    Non che gli altri brani meritino di meno ma qui siamo veramente a vette altissime (anche nel confronto con altre interpretazione).
    E tutto sommato se tralasciamo le due iniziali, ancora di Porpora, piuttosto vacue, che al primo ascolto mi avevano fatto storcere il naso, si può dire sia veramente un disco ottimo che mi sento di consigliare ad ogni appassionato di musica vocale barocca.
    E poi basta un filo di pazienza e subito dopo arriva Hasse con la brillantissima "Morte col fiero aspetto" a rimettere le cose a posto.

    Sulla registrazione siamo ai livelli consoni a Decca che purtroppo ogni tanto non è scevra da qualche scivolone negli ultimi anni.

    La voce è un pò indietro ma ci sta, la Bartoli, lo abbiamo detto, non è Farinelli, e ogni aiutino sarebbe barare.
    Qualche sibilante di troppo ma nulla di fastidioso.

    Ripeto cominciate da quelle due arie anzichè dall'inizio del disco :)

    Edited by Florestan



    User Feedback

    Recommended Comments

    Per chi è appassionato di confronti, consiglio :

    folder.jpg

    Jaroussky con il bravo Andrea Marcon, disco Erato del 2013, molto più rispettoso, sia del Maestro Farinelli che delle logiche delle pagine scritte per lui che ha forse il solo limite tematico di essere esclusivamente dedicato ad arie di Nicola Porpora.
    Ma è proprio un bel disco.

     

    cover.jpg

    Forse un pò troppo francese il tributo di Christophe Rousset con Anna Hallenberg, ma più vario nella scelte delle pagine.
    E con un VERO soprano dotato di grandissima estensione (il confronto tra i tre dischi citati si può fare con l'aria Alto Giove del Polifemo di Porpora).
    Molto drammatico, la Hallenberg mostra un pò di autocompiacimento compassato (appunto, in stile francese ma l'Opera italiana non è Rameau !) nell'Handel del "Lascia ch'io pianga". Però ci ricorda cosa cantava Farinelli a Londra ... con Handel disposto a pagarlo a peso d'oro per strapparlo a Porpora.
    Registrazione bellissima per qualità e ricchezza di suono.

    folder.jpg

    Stesso repertorio anche se non c'è diretto riferimento a Farinelli della "diva" Simone Kermes la cui voce è certamente più vicina a quella della Cuzzoni. Ma che purtroppo ha una inflessione troppo tedesca per la nostra dolce lingua.
    Ma anche solo sentirla mormora dà il fremito ...
    Registrazione non troppo raffinata con la voce in eccessiva evidenza.

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...