Jump to content
  • Posts

    • Per la scelta del DAC dipende dalla prospettiva. Il nostro consiglio è a tendere andare verso un sistema basato su diffusori amplificati di tipo professionale (tipo Adam Audio). La qual cosa permette di fare a meno del finale, avendone già di integrati ad-hoc. Ma sarà sempre necessario un preamplificatore. Quindi meglio un DAC che integri un preamplificatore e un amplificatore per cuffie (se si usano le cuffie). Altrimenti, se a tendere si vorrà tenere l'impianto audio così come è, aggiungendo solamente il DAC, allora certo si risparmierà comprando un semplice DAC. Però tu hai proprio roba del secolo scorso ... non inadatta ma insomma nemmeno allineata con la purezza della musica digitale ad alta risoluzione. Per la periferica audio, si intende esattamente il DAC che tramite un driver software (generalmente fornito dal produttore del DAC stesso) viene visto dal notebook (senza, in generale sotto Windows il DAC non viene proprio visto). Il notebook più pulito possibile, significa senza programmi che girano inutilmente insieme a JRiver. Per esempio firewall, antivirus e tutti quegli inutili programmi che si installano automaticamente e si attivano solo in caso di evento. L'ideale sarebbe procurarsi un notebook utilizzabile solo per la musica in cui installare una versione fresca di Windows 10 senza null'altro in aggiunta.
    • Grazie, Florestan, per la tua risposta. Il mio ampli ha solo gli ingressi canonici dedicati al fono e di linea (CD, AUX e TAPE) e non ha le sezioni pre e finale separate. A questo punto, non volendo e/o potendo per ora cambiare amplificatore, credo sia inutile scegliere un DAC dotato di preamplificatore. Forse mi complicherebbe la connessione al Synthesis. Oppure no? Quanto a JRiver, cercherò qualche guida che mi aiuti a comprenderne l'utilizzo ottimale. Quando poi parli di periferica, ti riferisci alla scheda audio installata nel PC? Vorrei chiederti un'ultima cosa. Ho letto che il notebook utilizzato per la musica liquida dev'essere "pulito" il più possibile da programmi; puoi spiegarmi a grandi linea cosa vuol dire in pratica? Ancora grazie per i consigli e di nuovo buon anno!! Andrea  
    • Ciao Andrea, benvenuto. Mi sa che siamo più o meno coetanei. E ... l'Ariston RD40 non lo sentivo nominare dall'epoca (io avevo l'RD80S, venuto credo 20 anni fa). Dunque, andiamo per gradi. JRiver ha una selva di impostazioni e regolazioni che bisogna scoprire per gradi, a seconda delle proprie necessità. L'unica impostazione "audiofila" importante è quella della selezione del driver nella modalità corretta (intendo il driver che si interfaccia con l'uscita audio). Ma per essere più precisi, si dovrebbe conoscere la periferica (e il suo driver, per l'appunto). Ci sono differenti modalità (wasapi, direct sound, etc. etc.). La cosa importante è bypassare tutte le frivolezze (inutili ai nostri fini) di Windows. Per quanto riguarda il resto .... ehrpppp... non so se l'amplificatore abbia un ingresso che permette ad un preamplificatore di usaro come se fosse un finale di potenza. Di certo non è l'ideale impiegare un preamplificatore esterno e collegarlo ad un ingresso di alto livello del Musical Fidelity. Quindi la soluzione - provvisoria in attesa di altro - è quella di usare il DAC come puro DAC e quindi collegarlo al tuo amplificatore come se fosse un lettore DVD. In quanto al lettore DVD ... meglio farne a meno appena possibile ...   Se hai altre domande siamo qui e intanto aggiornaci. Buon anno e soprattutto buoni ascolti
    • Cari amici, lieto di aver conosciuto il vostro forum, ho letto con interesse quanto suggerite sui primi passi da fare per inserire apparecchi per ascolto di musica liquida. Anch'io vi chiedo alcune cose. Riguardo JRiver, potete dire se ci sono dei settaggi base nel sw che permettano un funzionamento ottimale (notebook con Win 10)? Per età anagrafica (ahimé), appartengo a quella schiera di appassionati che ha cominciato a comporre il proprio impianto negli anni '80, ma non per questo rinuncerebbe ai propri pezzi hi-fi, anche se capisco bene che è ora di aggiornarsi nel modo di ascoltare la musica. Perciò vi chiedo: se inserisco un DAC con eventuale preapli, posso collegarvi  l'amplificatore integrato e continuare ad ascoltare il giradischi e il CD/DVD? E in che modo farlo al meglio? Grazie per i consigli e Buon Anno a tutti Impianto: Giradischi Ariston RD 40 - DVD Philips DVP 3010 - Ampli integrato Synthesis 70 w Musical Fidelity - diffusori Wharfedale TSR 108.2
    • Grazie anche a Florestan per gli ottimi consigli. 
  1. Forum

    1. 55
      posts
    2. Tematiche Audio

      Questioni inerenti al buona riproduzione della buona musica in casa.

      47
      posts
  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 5 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

  • Member Statistics

    22
    Total Members
    418
    Most Online
    Andrea Di Tosto
    Newest Member
    Andrea Di Tosto
    Joined
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Members

    No members to show

×
×
  • Create New...