Jump to content

Florestan

Administrators
  • Content Count

    1,063
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    25

Everything posted by Florestan

  1. A chi volesse esplorare ulteriormente il garbo della Nylund, in un modo tutto finlandese di leggere Strauss e Wagner con Hannu Lintu e la Tampere PO, consiglio questo disco. Basta la prima aria, le altre non sono allo stesso livello ma ... Camilla Nylund, transfiguration, Wagner e Strauss
  2. Wagner : Siegfried Idyll, versione originale con orchestra da camera Wagner : Wesendonck-Lieder, versione arrangiata per voce e orchestra da Andreas N. Tarkmann Camilla Nylund, soprano Bayreuther Festpiele (13 solisti) diretti da Christian Thielemann *** Cosima Wagner si svegliò la mattina del 25 dicembre 1870 sentendo una musica nuova. Una serenata mattutina organizzata dal marito, con 15 solisti sistemati lungo le scale che portavano alla camera della sposa, durante le vacanze sul Lago di Lucerna dei Wagner. Era la versione originale per quintetto d'archi e fiati, arra
  3. Bach : i principali preludi e fughe per organo Ullrich Bohme, organo Rondeau Production 2020, formato 96/24 *** Ullrich Bohme è nato in Sassonia, ha un cognome che è già di suo tutto_musicale, insegna alla scuola Mendelssohn di Lipsia e suona l'organo di Bach alla Thomaskirche della città del Kantor. Se non bastasse questo pedigree di presentazione, c'è il programma di questo disco a qualificarlo. Sono i più straordinari preludi e fuga per organo che Bach ha scritto nel pieno della sua maturità e che Bohme suona come - probabilmente ? - li suonerebbe oggi Bach stesso. Lo
  4. Schumann : Variationen Florian Uhlig, pianoforte Hanssler Classic 2020, formato 96/24 durata 2 ore e 6 minuti *** Al di la del garbo e dell'intonazione realmente schumanniana del pianista Uhlig, il pregio di questo disco è di presentare oltre alle "solite" Variazioni Sinfoniche Op. 13 - forse il brano meno riuscito del disco, peraltro - anche composizioni a me del tutto sconosciute, magari perchè incompiute o pervenute sotto forma di frammento. Si testimonia così l'amore incondizionato di Robert nei confronti di quel monumento della musica con cui i primi romantici sono dovut
  5. Grazie ad HIFIMAN di averci dato in prestito un esemplare delle cuffie Jade II con il loro amplificatore dedicato. sono già sul banco di prova per le misure qui con il microfono miniDSP Ears in azione e poi prova in batteria con le mia Stax SR404S ed HIFIMAN Arya. Sarà un confronto serrato da quanto sto già ascoltando. Intanto le misure : HIFIMAN Jade II - risposta equalizzata ed ammorbidita ad 1/12 di ottava in verde la risposta con l'amplificatore HIFIMAN dedicato a queste cuffie, in rosso con il mio Stax Srm-006t a valvole
  6. Florestan

    HIFIMAN Sundara

    Una bella batteria in confronto (prossime settimane) : Jade II, Stax Lambda SR404S, Arya
  7. Van Halen : MCMLXXXIV 4 gennaio 1984 Testi e musiche di David Lee Roth, Eddie van Halen, Alex van Halen e Michael Anthony, *** "I get up, and nothing gets me down" Disco lontano - in apparenza - milioni di anni luce da quanto in generale ascoltiamo su queste pagine. Se ne voleva scrivere da tempo ma senza concludere. Perchè in quel 1984 ha rappresentato una svolta nel suo genere. La morte di Eddie Van Halen, improvvisa ma non tanto perchè da tempo malato, procura l'occasione. io all'epoca ascoltavo Bach in via semi-esclusiva e occasionalmen
  8. Bach : Motets (con brani anche di Gabrieli, Bertolusi, Praetorius e Gallus) Pygmalion diretto da Raphael Pichon Harmonia Mundi 2020, formato 96/24, via Qobuz Unlimited *** Le altre edizioni dei mottetti di Bach che conosco sono asciutte ed ascetiche, come l'ultima, essenziale di Gardiner con il Monteverdi. Questi francesi del Pygmalion li ho già incontrati più volte, in particolare nel disco dedicato alle Weber Sisters (in Mozart) con Sabine Devieillhe. Ma hanno registrato anche molto Bach e lo conoscono bene. Qui sin dalle prime note mostrano di rinunciare all'auster
  9. Johannes Brahms : Sinfonia n. 1, Ouverture Tragica Orchestra del Gewandhaus di Lipsia diretta da Herbert Blomstedt Pentatone 2020, formato SACD/HD *** le parole del 93enne Blomstedt sono scritte nel giugno scorso e si augurano che questa musica luce nell'anima umana (citando Schumann, mentore di Brahms), in questo momento difficile per l'umanità. Ed è molto umana, dolce e "alleggerita" delle complessità della mente e dell'animo brahmsiano questa lettura di Blomstedt che si avvale di una compagine con cui si è trovato centinaia di volte e che conosce questa mu
  10. Beethoven : La nona sinfonia - riduzione per pianoforte, solisti e coro di Kalkbrenner Etsoko Hirose, pianoforte Coro Filarmonico di Ekaterinenburg diretto da Andrei Petrenko Mirare 2020, formato HD, via Qobuz Unlimited *** Bisognerebbe domandarsi : Kalkbrenner, chi era costui ? E come gli è venuto in mente. Il risultato è interessante - ma nulla a che vedere con Liszt - per i primi movimenti. Ma come arriva il coro, dopo i solisti, il pianoforte prende a pestare per tenere il passo e si perde, stonando. Non so, magari al tempo, ma oggi è una operazione che non m
  11. The Queen's Delight - Les Musiciens de Saint-Julien/Francois Lazarevitch Fiona MacGown: mezzosoprano Enea Sorini: baritono, timpano e percussioni François Lazarevitch: flauti, flauti e direzione del complesso Alpha 2020, formato 96/24, via Qobuz Unlimited *** E' un disco di ballate inglesi e danze popolari a cavallo tra il '600 e il '700. Include una bella aria variata "italian", cantata in italiano (Enea Sorini). Naturalmente non si può negare l'influenza italiana in questa musica, specie considerando il valore dell'opera nazionale in quell'epoca. Ma è musica ingle
  12. Del resto la copertina "artichizzata" dovrebbe far capire quale sia il manifesto. L'ho trascurato all'origine.
  13. Beethoven : i concerti per pianoforte e orchestra Jean-Efflam Bavouzet, pianoforte e direzione orchestrale Swedish Chamber Orchestra Bonus : Beethoven, Quintetto per pianoforte e fiati Chandos 2020, formato HD *** Bavouzet sceglie la doppia veste di solista e direttore per questa sua prova sui concerti di Beethoven. E lo fa con una orchestra di composizione cameristica, molto leggera, quasi scarna. Nelle note c'è una lunga prolusione dello stesso interprete che precisa quanto possa essere bello trovare un direttore d'orchestra che condivida la "sua" visione di un
  14. Mozart : Concerti per pianoforte e orchestra n. 19 e 27 Rondo K386 Francesco Piemontesi, pianoforte Scottish Chamber Orchestra diretta da Andrew Manze Linn Records 2020, formato HD, ascoltato via Amazon Unlimited HD *** Secondo volume dopo quello del 2017, da noi recensito nel gennaio 2018 : *** La premiata ditta Piemontesi/Manze/Scottish ritorna sul luogo del delitto e propone un secondo volume di concerti di Mozart. Sono due concerti molto brillanti, il n. 19 e il n. 27, inframmezzati dall'altrettanto brillante Rondò K386. Tutta musica in
  15. Brahms : concerto per pianoforte e orchestra n.1 /Pezzi per pianoforte op. 118 Sunwook Kim, pianoforte Staatskapelle Dresden diretta da Myung-Whun Chung Accentus Music, giugno 2020, formato 96/24 *** The South-Korean Brahms Connection Non solo i due eminenti interpreti ma il disco è stato anche sponsorizzato da Hyundai e l'occasione è nata durante un tour in Korea del Maestro Chung con Kim, dove hanno suonato per la prima volta questo concesto. Nel libretto c'è una intervista a Sunwook Kim che dichiara il suo amore sconfinato per Brahms e in particolare per ques
  16. Ma personalmente io la preferisco nel barocco : o nell'eternità di Mozart sicuramente il più bel tono di voce francese di oggi.
  17. Beethoven : i concerti per pianoforte + Quintetto per pianoforte e fiati Jean-Efflam Bavouzet alla testa della Swedish Chamber Orchestra Chandos 2020, formato HD, via Qobuz *** Prova maschia, molto brillante. Abbiamo una inflazione di integrali di Beethoven in questo periodo ma questo vale l'ascolto. Più "ortodosso" di quello inarrivabile di Bellucci. Ma niente affatto trascurabile.
  18. What's Next Vivaldi ? Patricia Kopatchisnkaja, Giovanni Antonini, Il Giardino Armonico Alpha 2020, formato HD, ascoltato via Qobuz *** Musiche di Vivaldi e di contemporanei. Un disco assolutamente folle in ogni nota. Così :
  19. Charles Ives : Le 4 sinfonie Gustavo Dudamel alla testa della Los Angeles Philarmonic Deutsche Grammophon 2020, formato 96/24 *** Per il Los Angeles Times, la Seconda Sinfonia del giovane Charles Ives diretta da Gustavo Dudamel alla Disney Hall è migliore di quella storica di Leonard Bernstein del 1958 alla testa della NYPHIL. Secondo me sono due cose proprio differenti. Bernstein riprese dopo 35 anni di letargo quella sinfonia per presentarla al grande pubblico con qualche aggiustatina. E la mise in repertorio con la NY Philarmonic dei suo ardenti anni '50 e '60. Per poi r
  20. Eugen d'Albert : Bach, trascrizioni per pianoforte - Hyperion serie Vol. 8 Piers Lane, pianoforte Hyperion 2010, formato CD *** Eugen d'Albert (1864-1932) è soprattutto noto come pianista, a ragione o a torto considerato discepolo di Liszt. Di fatto figlio di un italo-francese sposato con una inglese, cresciuto in Scozia, studi fatti a Londra, formato come pianista britannico ma che si considerava tedesco per elezione o autoproclamazione. Compositore con all'attivo musica pregevole oggi quasi totalmente fuori repertorio (tra cui un'opera lirica che si dice fosse la preferita
  21. Molto lento (19:30) ma "sublime" duo Tal & Groethuysen gennaio 2020 (disponibile in disco Sony del 2013 in un programma tutto Schubert).
×
×
  • Create New...