Vai al contenuto

Eusebius

Redattori
  • Numero contenuti

    560
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    24

Eusebius ha vinto la giornata in 21 Aprile

Eusebius ha avuto il contenuto più apprezzato!

Reputazione Forum

29 Excellent

Su Eusebius

  • Grado
    Advanced Member
  • Compleanno 03/01/1975

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Eusebius

    HIFIMAN Sundara

    Se ti può interessare, qui puoi trovare le impostazioni da usare per equalizzarle: https://www.reddit.com/r/oratory1990/wiki/index/list_of_presets
  2. questo articolo lo hai letto?
  3. Eusebius

    HIFIMAN Sundara

    Ciao Denil, il rodaggio può introdurre qualche miglioramento, ma l'impostazione resta comunque quella che senti. Noi non possiamo sostituirci alle tue orecchie. Se ti piacciono le tieni, diversamente puoi fare altre valutazioni.
  4. È stata una decisione condivisa con l’amico Florestan. Quando si parla da soli per troppo tempo (lo abbiamo fatto per più di 3 anni), succede che alla lunga sentire solo il suono delle nostre voci stanca. Lo dico senza polemica, anzi con molta serenità. Quando abbiamo iniziato questo progetto ci eravamo illusi che anche altre persone avrebbero avuto voluto condividere la propria passione per la musica. Evidentemente non è andata così. Poco male, perché la nostra passione rimane, al di là del destino di questo sito. 😘
  5. Per Giove, ma Piotr nella quinta è meno sguaiato e fracassone del solito, altrimenti manco l'avrei ascoltato! Si lascia andare solo nello strampalato movimento finale, ma lì Paavo e i suoi svizzeri ci danno dentro con grande foga. A mio avviso il lato aristocratico del direttore qui si sposa a meraviglia con i due movimenti centrali. Sarei curioso di ascoltare l'interpretazione di Petrenko (quello il cui nome inizia per V, non l'altro), ma su Qobuz non è disponibile per lo streaming
  6. non sono d'accordo, anzi, sono d'accordo solo per la Francesca da Rimini, ma poco male.
  7. Tchaikovsky, sinfonia n.5 e Francesca da Rimini. Orchestra del Tonhalle di zurigo, dir.Paavo Järvi . Alpha, 2020 *** Paavo Järvi torna a dirigere la Tonhalle di Zurigo, questa volta con un programma interamente dedicato a Tchaikovsky, che di fatto inaugura un ciclo di registrazioni dedicato al compositore russo. In questo primo disco troviamo la quinta sinfonia e Francesca da Rimini. Nella sinfonia il direttore estone ci guida con mano sicura nel vortice di emozioni che la contraddistingue, dalla cupezza dell’incipit, fino alla trionfante apoteosi del movimento finale.
  8. Eusebius

    Novità 2020

    Beethoven, Concerto per pianoforte e orchestra n.1 op.15 Krystian Zimerman, pianoforte, LSO, dir.Simon Rattle. DG 2020 *** Uscito il giorno successivo del 250esimo anniversario di Beethoven, questo disco si aggiunge alla lunga lista di dischi inutili pubblicati in quest’anno di celebrazioni. Un Beethoven per nulla trascinante, a tratti addirittura pesante, in un disco che dura solo 33 minuti. Perché? Chiedetelo a DG.
  9. Auguri a Ludwig (e a tutti noi)! Certo, quest’anniversario ci ha fatto arrivare proposte discografiche di ogni tipo, alcune decisamente improbabili, ma veramente pochissime quelle degne di nota.
  10. Eusebius

    Novità 2020

    Jonas Kaufmann, It's Christmas! Sony Classical, 2020 *** Diciamocelo pure: quest'anno il Natale sarà diverso dagli altri anni, sicuramente più triste e malinconico. E allora perché non concedersi il piccolo piacere consolatorio di abbandonarsi per un paio d'ore alla voce calda e rassicurante del super-tenore tedesco Jonas Kaufmann? E non è poi un piacere da poco, perché Kaufmann affronta questi brani così familiari con grande serietà e sensibilità artistica, passando con facilità dai momenti solenni a quelli più dolci, dal raccoglimento alla festa, o anche da un continente all'al
  11. Io sono ancora più drastico: Chaikovsky non riesco proprio ad ascoltarlo, non c'è niente di quello cha ha scritto che mi appassioni. Mi fa salire la glicemia e basta. Mentre non potrei mai fare a meno di Chopin 😝
  12. Sono d'accordo, è un disco di cui si può fare a meno. Ascoltando la trascrizione della sesta, viene solo voglia di premere stop e mettere su una bella edizione della "vera" sesta. La "tempesta" della Ntokou non è nè carne, nè pesce.
  13. Dei due Manze è sicuramente il più rasicurante dei due, ma non lascia il segno. Currentzis mi ha fatto alzare la pressione e l'ho trovato perfino irritante. C'è di meglio!
  14. Grazie, Sdg! Il tuo contributo è molto apprezzato. Se dovessi consigliare 3 dischi della Ferrier, da quali partiresti?
×
×
  • Crea Nuovo...