Vai al contenuto

Eusebius

Redattori
  • Numero contenuti

    560
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    24

Tutti i contenuti di Eusebius

  1. questo articolo lo hai letto?
  2. Per Giove, ma Piotr nella quinta è meno sguaiato e fracassone del solito, altrimenti manco l'avrei ascoltato! Si lascia andare solo nello strampalato movimento finale, ma lì Paavo e i suoi svizzeri ci danno dentro con grande foga. A mio avviso il lato aristocratico del direttore qui si sposa a meraviglia con i due movimenti centrali. Sarei curioso di ascoltare l'interpretazione di Petrenko (quello il cui nome inizia per V, non l'altro), ma su Qobuz non è disponibile per lo streaming
  3. non sono d'accordo, anzi, sono d'accordo solo per la Francesca da Rimini, ma poco male.
  4. Tchaikovsky, sinfonia n.5 e Francesca da Rimini. Orchestra del Tonhalle di zurigo, dir.Paavo Järvi . Alpha, 2020 *** Paavo Järvi torna a dirigere la Tonhalle di Zurigo, questa volta con un programma interamente dedicato a Tchaikovsky, che di fatto inaugura un ciclo di registrazioni dedicato al compositore russo. In questo primo disco troviamo la quinta sinfonia e Francesca da Rimini. Nella sinfonia il direttore estone ci guida con mano sicura nel vortice di emozioni che la contraddistingue, dalla cupezza dell’incipit, fino alla trionfante apoteosi del movimento finale. L’ho trovata un’interpretazione viva e avvincente e al tempo stesso nobile e trattenuta, se vogliamo una via di mezzo tra gli slanci vibranti di Gergiev con i Wiener e gli abissi di Mravinsky o Fricsay. Il secondo movimento con lo straziante assolo di corno in apertura è semplicemente meraviglioso, mentre l’eleganza e la raffinatezza del terzo movimento è capace di trascinarci via. Il prorompente movimento finale, così difficile da rendere bene, poco apprezzato da Brahms e dallo stesso Tchaikovsky, suona qui convincente e pieno di ardore fino al finale assolutamente elettrizzante. Colpiscono in questa interpretazione l’attenzione al dettaglio e il grande equilibrio tra le varie parti orchestrali, ma anche una certa libertà ritmica. La seconda parte del disco con Francesca da Rimini, “fantasia sinfonica” tratta da Dante, non mi ha particolarmente impressionato: impeccabile sì, ma poco coinvolgente, per non dire anche un po’ piatta, cosa che in Tchaikovsky non va mai molto bene. Un disco che, se guardato nel complesso, ha luci e ombre, ma non posso non raccomandarne l’ascolto anche della sola quinta sinfonia.
  5. Grazie, Sdg! Il tuo contributo è molto apprezzato. Se dovessi consigliare 3 dischi della Ferrier, da quali partiresti?
  6. No, conosco un negozio online che fa ottimi cavi, ma solo per cuffie tradizionali on-ear.
  7. Era la cosa più probabile, in effetti.
  8. Mistero... Provi a caricare i file sulla sd a blocchi e a fare delle prove di funzionamento del dap finché non trova il blocco con il/i file corrotti e così per approssimazioni successive.
  9. Se è nuova, allora è effettivamente strano. Sulle istruzioni o sul sito del produttore del dap non c’è qualche troubleshooting? Florestan, ti viene in mente altro? Personalmente in passato ho avuto problemi simili sul mio fiio (il lettore non riconosceva i file audio, tutti o in parte) e ho risolto cambiando scheda sd. Mi è successo più di una volta e questo mi porta a pensare che le micro sd non garantiscano molta affidabilità.
  10. Allora è possibile che il problema sia nella scheda sd. È successo anche a me in passato. Ne hai un’altra a disposizione?
  11. Che sia un problema di aggiornamento del firmware del DAP? Di che DAP si tratta?
  12. Eusebius

    chi ben inizia...

    In realtà non è un articolo, ma una domanda posta nel forum. La conversazione riesci a leggerla?
  13. Ricapitolando: 1. Prokofiev 2. Albeniz 3. Händel 4. Wagner 5. Schubert 6. Hildegard von Bingen 7. Liszt 8. Sibelius 9. Tchaikovsky 10. Brahms 11. Schönberg 12. Ravel 13. Verdi 14. Beethoven 15. Elgar 16. Guido D’arezzo
  14. Qui forse gli somiglia di più: Tra l'altro potrebbe essere un antenato di Kirill Petrenko:
  15. Bravissimo, li hai indovinati tutti! Confermo: 7 Khachaturian 9 Rimskij-Korsakov 12 Palestrina, senza dubbio 16 Puccini
  16. Un indovinello proposto da Medici.tv sul suo profilo Instagram. Chi sono i compositori raffigurati nell'illustrazione qui sopra?
  17. Eusebius

    Per iniziare

    Apple lossless (o ALAC) e FLAC sono equivalenti: sono entrambi dei formati compressi senza perdita di informazioni, cambia solo l'algoritmo usato. Se non ricordo male, però, probabilmente il formato Apple occupa un po' più di spazio rispetto al FLAC. Fai attenzione, perché iTunes non legge i FLAC, pur essendo un formato molto più diffuso rispetto a quello Apple.
  18. Eusebius

    Per iniziare

    Bravo! JRiver è uno strumento molto potente, ci vuole solo un po' di tempo per capire come sfruttarlo al meglio.
  19. Eusebius

    Per iniziare

    La musica in formato non compresso (il formato più comune è il FLAC) e in HD non è reperibile sulle piattaforme più diffuse (iTunes, Spotify, mentre su Tidal mi pare ci sia), ma la puoi trovare su alcuni siti che puntano invece sull'alta qualità audio, come Qobuz e Highresaudio, che sono delle piattaforme generaliste con un ampio catalogo che permettono sia il download che lo streaming in HD. Ci sono poi alcuni store specializzati in musica classica, come Prestomusic o eClassical. Diciamo che l'offerta di musica liquida non manca, anche perché il mercato dei cd è ormai agonizzante. La tendenza che si sta affermando è quella dello streaming, dove, a fronte di un abbonamento, si può accedere a tutto il catalogo per tutta la durata dell'abbonamento. Io preferisco ancora comprare e scaricare il singolo disco, un po' perché quello che compro rimane mio, un po' perché i cataloghi che offrono i vari Qobuz e Highresaudio sono ampi, ma non completi al 100% (dipende dagli accordi che fanno con le case discografiche), per cui dovrei sottoscrivere più abbonamenti. Se hai altre domande, sai dove trovarci 😉
  20. Eusebius

    Per iniziare

    Nicola, per te:
×
×
  • Crea Nuovo...