Jump to content

Eusebius

Redattori
  • Content Count

    510
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    15

Everything posted by Eusebius

  1. Robert Schumann, Schumann: Abegg Variations, Op. 1, Waldszenen, op. 82, Kinderszenen, Op. 15, 5 Bunte Blatter, Op. 99, Tema e variazioni, WoO 24 “Ghost Variations”, 3 Fantasiestucke, Op. 111, Arabeske, Op.18, Gesänge der Frühe, op. 133, Papillons, Op. 2, 4 Nachtstucke, Op. 23. Kun-Woo Paik, pianoforte. DG 2020 *** Questo disco contiene due ore e mezza di musica del miglior Schumann. Ci vuole tuttavia più di un caffé per riuscire ad arrivare in fondo. Il pianista coreano si dimentica di portare con sè lo spirito vivace e battagliero di Florestan e si affida totalmente al sensibile
  2. Questo è proprio una gran bel disco, che ben si accompagna all'integrale delle sonate di Beethoven pubblicata negli scorsi anni e al più recente album dedicato ai contemporanei di LVB. Il suono di Bavouzet è terso e pulito, le sue interpretazioni brillanti e non prive di piglio e energia. Si lascia ascoltare che è una meraviglia!
  3. Tornando all'oggetto della recensione, qui ci sono de video che accompagnano l'uscita del disco:
  4. Chanson d’amour, melodie di Debussy, Ravel, Fauré, Poulenc per soprano e pianoforte. Sabina Devieilhe, soprano, Alexandre Tharaud, pianoforte. Erato 2020 *** Avevamo lasciato Sabina Devieilhe alle prese con le cantate italiane di Handel in uno dei dischi più belli del 2018 e ora la ritroviamo in un bellissimo recital di melodie francesi di Debussy, Ravel. Fauré e Poulenc, accompagnata da un pianista d’eccezione, Alexandre Tharaud. Intendiamoci, di dischi così (melodie francesi a cavallo tra ‘800 e ‘900, titolo e copertina ammiccanti) se ne vedono tanti e non c’è cantante fr
  5. J.S.Bach, Variazioni Goldberg. Lang Lang, pianoforte. DG 2020 *** Segnaliamo agli estimatori del pianista cinese questa "deluxe edition" delle Variazioni Goldberg. Nientepopodimeno che una versione in un studio e una registrata dal vivo del capolavoro bachiano. Il lancio del disco è stato accompagnato da interviste e da un patinatissimo video che potete trovare sul canale YouTube del pianista. Verrebbe da pensare che si punti sulla quantità e sugli effetti speciali. Il risultato è come sempre sopra le righe. Molti grideranno al capolavoro, ma per chi scrive i riferimenti rimangon
  6. Shostakovich, Quintetto per pianoforte Op.57, Sette Romanze su poesie di Alexander Blok Op.127. Trio Wanderer; Catherine Montier e Christophe Gaugé nel quintetto; Ekaterina Semenchuk, mezzosoprano, nelle Sette Romanze. Harmonia Mundi, 2020. *** Il Trio Wanderer ha un repertorio molto ampio e non è nuovo alla musica russa (è del 2019 il disco con i trii per pianoforte di Rachmaninov) e di Shostakovich, di cui hanno già inciso i trii Op.8 e Op.67. Il Quintetto è un a pietra miliare della musica da camera di Shostakovich. Ho trovato l'interpretazione del Wanderer tesa e emotivamen
  7. Beh, un disco davvero incredibile! Per la capacità di Febel di reinventare la musica di Bach senza scadere nel ridicolo e per quella del duo Tal & Groethuysen di dar vita brillantemente a queste pagine. Si ascolta con molto piacere!
  8. Questo è un disco davvero straordinario! Babayan ha una capacità incredibile di ricreare dei mondi e delle immagini con il suo pianoforte, che ricorda quella di alcuni grandi pianisti del passato. Sergei, ma dove ti sei nascoto fino ad oggi???
  9. No, conosco un negozio online che fa ottimi cavi, ma solo per cuffie tradizionali on-ear.
  10. Mistero... Provi a caricare i file sulla sd a blocchi e a fare delle prove di funzionamento del dap finché non trova il blocco con il/i file corrotti e così per approssimazioni successive.
  11. Se è nuova, allora è effettivamente strano. Sulle istruzioni o sul sito del produttore del dap non c’è qualche troubleshooting? Florestan, ti viene in mente altro? Personalmente in passato ho avuto problemi simili sul mio fiio (il lettore non riconosceva i file audio, tutti o in parte) e ho risolto cambiando scheda sd. Mi è successo più di una volta e questo mi porta a pensare che le micro sd non garantiscano molta affidabilità.
  12. Allora è possibile che il problema sia nella scheda sd. È successo anche a me in passato. Ne hai un’altra a disposizione?
  13. Che sia un problema di aggiornamento del firmware del DAP? Di che DAP si tratta?
  14. Grazie della segnalazione! Un bel modo di ricordare un grande violoncellista scomparso pochi mesi fa.
  15. Bellucci gioca in un altro campionato. C'è veramente del genio nel suo modo di suonare questi concerti, ma il risultato può essere molto spiazzante o irritante per qualcuno. Io ho trovato eccessivi alcuni cambi di tempo, soprattutto nei primi concerti. L'effetto c'è, ma a volte è troppo inebriante e mi ritrovo un po' sperduto. In ogni caso sono dischi da ascoltare e riascoltare!
  16. The Beethoven connection, Vol.1 Jean-Efflam Bavouzet, pianoforte. Joseph Wölfl (1773-1812), sonata Op.33 N.3 (1805). Muzio Clementi (1752-1832), sonata Op.50 n.1 (1804-21). Johann Nepomuk Hummel (1778-1837), sonata n.3, Op.20 (1807). Jan Ladislav Dussek (1760-1812), sonata Op.61, C 211 (1806-1807) Chandos, 2020. *** Si sa che questo 2020 è un anno di celebrazioni beethoveniane e fioccano nuove incisioni delle pagine più o meno celebri del genio di Bonn. Pur avendo già registrato pochi anni fa una bella integrale delle sonate, non si è lasciato trovato impreparato o
  17. Premessa Faccio una breve premessa prima di iniziare la recensione delle Adam Audio S3V. Sono passati ormai parecchi mesi da quando ho stravolto il setup del mio impianto hifi e penso che ormai sia arrivato il momento di condividere con voi le mie impressioni. Diversi mesi ci aveva impiegato anche l’amico Florestan a convincermi ad abbandonare la tradizionale configurazione con sorgente + pre + finale (integrato nel mio caso) + diffusori passivi a 2 vie e passare a qualcosa di molto diverso, ovvero usare un pc come sorgente + dac con pre integrato + diffusori attivi a 3 vie.
  18. In realtà non è un articolo, ma una domanda posta nel forum. La conversazione riesci a leggerla?
  19. Il disco dei Casadesus l'ho preso. Bellissima la loro interpretazione della fantasia! Il disco Argerich-Tiempo mi rifiuto, perché è un singolo (pensavo esistessero solo negli altri generi musicali) che anticipa di qualche mese l'uscita dell'album completo, ma non è venduto al prezzo di un singolo...
  20. Mi piacerebbe molto ascoltare la versione Argerich-Tiempo e quella dei due Casadesus! Trovo Richter-Britten troppo Beethoveniani, Lupu-Perahia troppo lenti e patinati, i due Gilels interessanti solo a tratti. Fray e Rouvier non mi avevano convinto. E' musica bellissima, ma in effetti non sono poi tante le interpretazioni memorabili.
  21. Nelle registrazioni di Lugano ci sono spesso delle vere e proprie perle!
  22. Il terzo di Rachmaninov con Chailly è qualcosa di incredibile. C'è un video che si trova su YT che è da vedere!
  23. Questo lo ascolto da quando sono bambino
×
×
  • Create New...